- Passo del Moncenisio -
Totale passi scalati: 295


Valico (2082 m) delle Alpi Occidentali, in territorio francese (dipartimento della Savoie), considerato come punto di divisione tra Alpi Cozie e Alpi Graie. Mette in comunicazione la valle di Susa, attraverso la val Cenischia, con la val Moriana ed è superato da una rotabile (fatta costruire nel 1810 da Napoleone) che collega Susa a Lanslebourg-Mont-Cenis e costituisce la via più diretta tra Torino e Lione. Fino al 1947 fu valico di confine tra Italia e Francia. In francese, Col du Mont-Cenis. Detta anche "Le Scale del Moncenisio", questa strada supera un dislivello di 1597 mt in 25,5Km di percorso (Pendenza media 6.2% - Pendenza max10%). La strada venne fatta costruire da Napoleone che nel 1802 ne affidò la progettazione agli ingegneri Derrien e Dausse. I due ingegneri completarono l’opera nel 1811 grazie al lavoro di 2000 operai e scalpellini provenienti dal Canavese e dal Biellese. La strada era mantenuta sempre aperta, anche in inverno, da 75 cantonieri alloggiati in 23 case. Numerosissimi i tornanti che si affrontano nel corso di questa salita. Ma sono le cosidette 'scale del Moncenisio', disegnate nell'ultimo tratto del percorso a caratterizzarla. Una curiosità: il punto di valico è da considerarsi Plan des Fontainettes (2100 mt) breve strappo posto al termine del lago artificiale che domina l'altopiano situato nella zona del passo. Colle del Moncenisio: 2100 mt.  

Page view 4666 times